Gazzetta di Cipada n 9 ottobre 2021

Abbiamo stabilito un accordo con la libreria antiquaria L’Antico Libro di Bassano del Grappa per la vendita online delle nostre edizioni immagazzinate nella nostra sede di Campese. L’azienda presenta in modo molto elegante le nostre edizioni. Abbiamo risolto così nel migliore dei modi un annoso problema che pareva non avere soluzione. I nostri associati possono comunque richiedere direttamente all’Associazione la fornitura di volumi del nostro catalogo esposto nel sito www.teofilofolengo.org., a cura del consigliere Ferdinando Chemin Un bel sistema di divulgazione è anche quello di regalare agli amici le nostre edizioni, opere rare e per la maggior parte di grande prestigio editoriale. Alcuni titoli sono espressamente rivolti alla divulgazione e possono essere graditi anche da chi non conosce il latino.

 Sono state vendute le ultime copie disponibili della Macaronea di Tifi Odasi all’attuale inquilino di Palazzo Odasi a Padova. Ne faremo quindi necessariamente una ristampa.

 Avvicinandosi le prime frescure di stagione è giovevole pensare al nostro gioco da tavolo Merla, sive macaronica exercitatio ludicra, ottimo regalo di prestigio. Si tratta di una sorta di tombola figurata che narra l’opera folenghiana, per la quale sono state utilizzate 64 particolari di xilografie cinquecentesche, colorate. La scatola è corredata di 170 cartelle per il gioco, sacchetto con le 64 figure da estrarre, cartellina con note storiche sul gioco. Viene offerta al prezzo irrisorio di 50 €, escluse le spese di spedizione. Ergo, populi comprantes, solvite bursas./ Si quis avaritia non emit, ille miser!

La nostra Biblioteca Teofilo Folengo è stata iscritta dalla Regione del Veneto nell’anagrafe internazionale delle biblioteche ed ha un suo codice identificativo ISIL (International Standard Identifier for Libraries and related organizations) ed è stata inserita nelle “Biblioteche speciali”. Infatti è l’unica al mondo specializzata nella letteratura macaronica.

Progetto “Merlini Amantes”: riprende l’attività divulgativa presso il Liceo Classico GB Brocchi di Bassano (dove insegnò Billanovich nel suo primo impiego) con un’attività suddivisa in più lezioni nell’aula magna, una visita al sepolcro di Campese e una “Festa Merliniana” nell’Istituto stesso, con la collaborazione del Macaronicorum Collegium.

 Caseus Veneti: un pubblico necessariamente ridotto ha assistito con attenzione domenica 26 alla lectio merliniana nel Salone della Chitarra nella sontuosa Villa Contarini a Piazzola sul Brenta. Molti malghesi hanno apprezzato particolarmente (e si sono complimentati) per le narrazioni relative a Tonello, ai suoi formaggi e al suo innamoramento. Sono grato ai soci che sono venuti, specialmente a quelli che sono dovuti rimanere fuori e infine a Giancarlo Andretta, fautore dell’incontro.

 Ringrazio vivamente i sei associati che hanno rappresentato gli Amici di Merlin Cocai e il Macaronicorum Collegium al 40° del Circolo Enologico Colli Berici e nel medesimo tempo rivolgiamo le nostre congratulazioni al suo presidente, Mario Santagiuliana, che è nostro associato.

 Il giorno giovedì 7 ottobre, alle ore 18,00 il giornalista del Corriere della Sera Giandomenico Cortese, Accademico Italiano della Cucina, presenta nella “più bella libreria d’Italia” il mio ultimo libro, Canevaroli. L’opera è un modo insolito di raccontare la storia del vino di una regione. Più propriamente è la narrazione del modo con cui i miei conterranei hanno goduto il vino nei secoli. Il percorso illustra anche come sono nati il Macaronicorum Ristoratorum Baxanensium Collegium e l’Associazione Amici di Merlin Cocai. I Canevaroli hanno molto contribuito allo slancio iniziale di queste due organizzazioni. L’enologo Roberto Cipresso arriverà appositamente per l’occasione, dal suo laboratorio di Montalci